Spritz veneziano

Standard

SpritzIl “vino spruzzato” o semplicemente Spritz sembra derivi dall’abitudine dei soldati dell’Impero austriaco di stanza nella Repubblica Serenissima di stemperare l’elevata gradazione alcolica dei vini veneti allungandoli con acqua frizzante. Nella sua forma originaria viene tuttora comunemente consumato in tutto il Triveneto. Negli anni vi sono state apportate varie modifiche, in tempi più recenti è stato aggiunto il bitter (come Aperol, Campari o Select). È stato anche promosso, a livello nazionale, dalla ditta produttrice dell’Aperol con una campagna pubblicitaria televisiva e un prodotto dedicato pre-miscelato.

La ricetta veneziana prevede:

1/3 di vino bianco,
1/3 di bitter
1/3 di acqua frizzante

Mentre la ricetta ufficiale IBA prevede:

6 cl Prosecco
4 cl Aperol
2 cl (una spruzzata) di soda/seltz

Preparazione

Si prepara con la tecnica build (costruzione direttamente nel bicchiere) e si serve in un bicchiere ol
d-fashioned (o tumbler basso) oppure in un calice da vino, contenente del ghiaccio. Si versa delicata
mente il prosecco, si aggiunge l’Aperol versandolo con un movimento circolare e infine la seltz, si mescola appena con uno stirrer (cucchiaio miscelatore).

Guarnire con mezza fetta d’arancia sul bordo del bicchiere che, a scelta del cliente, può essere fatta cadere all’interno dello stesso.

Questa ricetta partecipa al programma di affiliazione « La pulce e il topo ».

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...