Archivio mensile:maggio 2018

Rossini

Standard

Siamo in estate e il rosso delle fragole domina il banco della frutta, ecco allora un cocktail molto semplice a base di questo elemento.

Deve il suo nome al famoso compositore italiano Gioacchino Rossini, si tratta di una variante dei più famosi cocktails Mimosa, Bellini e Tintoretto e, come loro, è composto da frutta e Champagne o spumante (spesso si utilizza il Prosecco), appartiene quindi alla categoria degli Sparkling. Venne messo a punto verso la metà del XX secolo.

La ricetta prevede:

2/3 (10 cl) di Champagne o spumante
1/3 (5 cl) di purea di fragole

 

Preparazione

Si prepara con la tecnica build (costruzione direttamente nel bicchiere): si versa la purea di fragole (precedentemente ottenuta) in una flûte per circa un terzo e si completa con dello Champagne, si mescola appena con uno stirrer (cucchiaio miscelatore).

Contrariamente a quanto si possa pensare, gli sparkling vanno serviti esclusivamente nella flûte e non vanno assolutamente decorati, né vanno aggiunte cannucce!

Annunci