Archivio mensile:gennaio 2013

Mini mud cake

Standard

Mini mud cakeIngredienti per 12 persone:
250 g di burro
30 g di cacao in polvere
1 cucchiaio di caffè istantaneo
200 g di cioccolato fondente
220 g di farina tipo 00
100 ml di latte (latticello) o yogurt bianco magro
8 g di lievito chimico in polvere
3 uova
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
250 g di zucchero
per la ricopertura
250 g di cioccolato fondente
250 ml di panna fresca liquida

Preparazione
Per preparare le mini mud cake iniziate a tritare il cioccolato fondente grossolanamente. Fatelo fondere a bagnomaria e quando sarà sciolto aggiungete il burro a pezzetti e fatelo sciogliere.
Quando il cioccolato e il burro saranno ben amalgamati unite l’estratto di vaniglia e il caffè solubile, quindi trasferite il composto in una planetaria (o in una ciotola).
Lasciate intiepidire il composto e aggiungete lo zucchero e le uova sbattute con una forchetta: azionate la frusta (oppure uno sbattitore elettrico) e mescolate. Aggiungete il latticello e continuate a mescolare.
Infine setacciate la farina direttamente nella ciotola insieme al lievito e il cacao in polvere e mescolate con un cucchiaio di legno o una spatola per amalgamare il composto.
Versate l’impasto in forme per muffin in silicone riempiendoli per metà. Infornate a 160°C (forno statico) per circa 60 minuti, trascorsi i quali verificherete l’avvenuta cottura con uno stuzzicadenti. Lasciate raffreddare le mini mud cake e sformatele.
La mud cake può essere servita così oppure ricoperta da una ganache al cioccolato: scaldate la panna in un pentolino e quando avrà quasi raggiunto il bollore, a fuoco spento, aggiungete il cioccolato fondente tritato e mescolate con un frustino per sciogliere il cioccolato. Versate la ganache in un contenitore piuttosto largo e riponetela in frigorifero a raffreddare, mescolandola di tanto in tanto, fino a che avrà raggiunto una consistenza “spatolabile”. A questo punto trasferitela sulla mud cake e lisciatela con una spatola sulla superficie e sui lati. Se volete potete realizzare anche dei ciuffetti di ganache per decorazione.
Si possono conservare in frigorifero coperte per 2-3 giorni.

Questa ricetta partecipa al contest « English recipes » del blog “Ilricettariodicinzia“ patrocinato dalla Salter.

download-001_thumb[2] English recipe

Annunci

Biscottini di frolla

Standard

OLa pasta frolla sabbiata, è friabilissima, e al gusto risulta sabbiosa in accordo al suo nome; si usa per preparare biscotti e pasticcini, ma anche fondi per crostate. Come per la sucrée, è possibile sostituire una parte della farina con polvere o farina di frutti secchi, ottenendo un gusto differente.
Sostituendo lo zucchero semolato con lo zucchero a velo si ottiene un composto più liscio e omogeneo.

Ingredienti per circa 1 kg di composto:
500 g di farina 00
250 g di burro
250 g di zucchero semolato
2 uova
1 g di sale fino
Scorza di limone grattugiata

Preparazione
Impastare il burro in pomata (morbido) con lo zucchero, la vanillina, la buccia di limone grattugiata e il sale, aggiungere le uova ed amalgamare. Versare la farina e impastare velocemente fino a formare un composto omogeneo, lavorando l’impasto il meno possibile. Coprire con pellicola, far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti circa e utilizzare secondo necessità.
Stendere la pasta e con l’aiuto di tagliabiscotti o coppapasta ottenere le forme desiderate: biscotti segnaposto oppure decorazioni per l’albero di natale. Per decorarli basta della semplice glassa reale, bianca oppure colorata.libro1

La ricetta si trova sul libro « Dolci bicchieri – nuove tendenze in pasticceria » di Giuseppe e Maria Mazzarella, edito da Morrone Editore.

Questa ricetta partecipa al contest « Tutti i biscotti che vuoi » del blog “Nella mia cucina“.

banner 1 biscotti

Focacce al pomodoro e prezzemolo

Standard

ONel dialetto locale del paese di mia madre (Palazzolo Acreide) questa tipologia di focacce arrotolate sono dette “llìallìa” cioè “arrotola”. La particolarità sta nell’arrotolare le focacce su tre lembi.

Ingredienti per 5-6 persone:
500 g di farina di semola di grano duro rimacinata
20 g di lievito di birra
2 cucchiai di olio di oliva oppure strutto
1 l di passata di pomodoro
1/4 di cipolla
sale
acqua

PreparazioneO
Disporre la farina a fontana, l’olio, il sale e il lievito sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Impastare fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea. Continuare a lavorare per almeno 5 minuti, quindi formare una palla, infarinarla e lasciarla lievitare per almeno 30 minuti.
Intanto soffriggere la cipolla e, appena dorata, aggiungere la passata di pomodoro. Lavare e tritare il prezzemolo ed aggiungerlo alla salsa.
Suddividere in porzioni e, dopo aver cosparso di farina la spianatoia, con l’aiuto di un matterello stendere in forma rotonda e farcire con la salsa con il prezzemolo la striscia centrale della pasta, coprire con la parte di pasta laterale e poi con l’altra, quindi chiudere i bordi superiore e inferiore e bucherellare la superficie.
Cuocere in forno già caldo a 180-200 °C per circa 30 minuti. Sfornare quando la superficie è dorata.

libro2

La ricetta si trova sul mio libro « Pani ri casa e cosi minuti – L’arte panificatoria iblea » di Giuseppe e Maria Mazzarella, edito da Morrone Editore.

Questa ricetta partecipa al contest « Le ricette di Natale » del blog “Ricette mon amour“, nella categoria ricette salate.

contest ANTICHE RICETTE