Rotolo gelato di ricotta

Standard

Ed ecco, dopo la mia ultima fatica letteraria (la quinta), di nuovo alle tastiere: vi sono mancato???
Ancora una volta scrivo per partecipare ad un contest, ma stavolta con largo anticipo (udite, udite!!!), anche perché la ricetta l’ho realizzata giusto qualche giorno fa e non vorrei arrivare in ritardo come al contest delle fragole di ieri. Inoltre l’ho postata ieri su FB e mi hanno chiesto la ricetta, eccovi accontentati:

Per il biscotto:
4 uova
150 g di zucchero
50-60 g di amido di mais
Scorza grattugiata di limone (facoltativa)
q.b. di liquore di ciliegie (facoltativo)

Per il gelato di ricotta:
250 g di ricotta
150 g di zucchero
100 ml di latte

Per il decoro (facoltativo):
q.b. cioccolato fuso
q.b. zucchero a velo

Preparazione
Iniziano dal gelato snervando la ricotta con una forchetta. Mescolare con una frusta latte e zucchero ed unirvi a poco a poco la ricotta avendo cura di amalgamare il tutto, terminare con un giro di sbattitore elettrico e riporre infine in frigo per circa 3 ore. Controllare la consistenza del composto e trasferire in freezer avendo cura di mescolare ogni mezz’ora circa per 2-3 ore.
Per il biscotto, montare gli albumi e metterli da parte; montare i tuorli lo zucchero (e la buccia di limone grattugiata) e successivamente aggiungere l’amido di mais fino ad addensamento del composto. Inserire gli albumi, stendere uniformemente sulla placca da forno livellando il composto con una spatola ed infornare: forno preriscaldato 180 °C per 8-10 min. poi abbassare a 150 °C e mantenere per altri 8-10 min.
Lasciar raffreddare pochi minuti poi arrotolare il biscotto su un panno asciutto o carta forno e riporlo in frigo per un’oretta. Ora srotolare delicatamente e riempirlo con la farcia ben fredda, arrotolarlo nuovamente e chiuderlo con della pellicola trasparente. Se vi sembra asciutto potete bagnare leggermente con liquore di ciliegie allungato con pari quantità di acqua. Riporre in frigo per qualche ora.
Affettare e servire: è già buonissimo così! Tuttavia se siete dei “golosastri” potete spolverare con lo zucchero a velo e decorare con del cioccolato fuso. Si può anche accompagnare con una salsa al ciocccolato oppure di frutta: unico limite la vostra fantasia, ma potete sempre chiedere suggerimenti agli amici.

Per il gelato di ricotta ho “scopiazzato” la ricetta dal blog La cucina di Federica, ma non ho aggiunto la panna poiché avevo ottenuto la consistenza desiderata ed è per questo che partecipo al contest « Le ricette passano… da un blog all’altro! » del blog “L’OFFICINA DEL CIBO“.

Questa ricetta partecipa al contest « pikniKiamo! » del blog “Peccato di Gola“, nella categoria Dolci.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...