Torta Carol in coppetta (fragole e cioccolato)

Standard

L’ingrediente che, secondo me, ha “stregato” il cioccolato… sono le fragole!

Partendo dalle fragole (rosse come l’amore) e dal cioccolato (medicina per chi ha carenze d’affetto), aggiungendo l’essenza di arancia (simbolo della Sicilia) è stata ideata questa torta per la ricorrenza della festa degli innamorati. Il nome scaturisce dal fatto che la ricetta è stata completata il 4 novembre, ricorrenza di San Carlo Borromeo.

La Torta Carol è composta di due strati di pan di Spagna farciti con mousse alle fragole e glassati con ganache (cioccolato e panna), la trasposizione in bicchiere può avvenire in due differenti modi: ripetendone la struttura  su old fashioned presenterà la stessa sequenza (si dovranno pero raddoppiare le dosi del pan di Spagna), mentre per l’utilizzo delle più eleganti coppette da cocktail si seguirà il procedimento di scomposizione descritto a seguire.

Ingredienti per 7-8 coppette:

Per il pan di Spagna: 1 uovo
33 g di zucchero
33 g di farina
1/6 di buccia di arancia grattugiata
1/2 bicchierino di liquore all’arancia
Per la mousse di fragole:
200 g di fragole
100 g di zucchero
200 g di panna da montare
Per la glassa (ganache) al cioccolato:
150 g di cioccolato fondente
250 g di panna da montare
50 g di burro
Per la decorazione:
4 fragole

Procedimento
Setacciate la farina e montate a neve ferma gli albumi. A parte montate il tuorlo con lo zucchero e la scorza grattugiata di arancia fino a raggiungere un composto spumoso, quindi amalgamatevi lentamente l’albume. Infine, unite a pioggia la farina, continuando a mescolare lentamente per amalgamare bene il tutto
Ungete con un filo d’olio una tortiera, versatevi il composto e mettete nel forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
Per verificare il punto di cottura potete infilare nella torta uno stecchino: quando uscirà ben asciutto, il pan di Spagna sarà cotto a puntino. Sfornate e lasciate asciugare, quando il pan di Spagna sarà completamente raffreddato, potrà essere tagliato.
Preparate intanto la mousse frullando insieme le fragole e lo zucchero fino ad ottenere una purea.
Montate la panna ed aggiungetevi, mescolando delicatamente con un cucchiaio o una spatola, la purea di fragole e mettete in frigo per un’ora circa.
Tagliate a pezzettini il burro e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente in una ciotola, spezzettate il cioccolato a piccoli pezzi ed aggiungetelo al burro. Scaldate a parte la panna liquida, quando raggiunge il bollore versatela nella ciotola con il burro e il cioccolato e mescolate facendo sciogliere il tutto.
Quando la glassa sarà ben fredda procedere all’assemblaggio del bicchiere.
Tagliate il pan di Spagna in modo da avere strati da 1 cm circa e, con un coppa pasta o un bicchiere, ottenetene dei dischi del diametro di circa 5 cm. Riempite per un terzo le coppette da cocktail (da 10 cl) con uno strato di mousse mediante una tasca da pasticceria, adagiatevi sopra un disco di pan di Spagna e bagnatelo con il liquore all’arancia allungato con due parti di acqua, stendetevi sopra la mousse di fragole senza arrivare all’orlo.

Decorare con mezza fragola, cospargere di scaglie di cioccolato e, con la glassa (ganache) ben fredda, realizzare delle quenelle intorno alla fragola.

La ricetta si trova sul libro « Dolci bicchieri – nuove tendenze in pasticceria » di Giuseppe e Maria Mazzarella, edito da Morrone Editore.

Questa ricetta partecipa al 2° Contest di Dolcipensieri: « Cioccolato…   stregato »

 

 

Annunci

»

  1. Giuseppe ti distingui sempre dagli altri. questi dolci sono sicuramente buonissimi e presentati con eleganza. il cioccolato è un alimento magico. il pane degli Angeli. in bocca al cuoco sempre anzi al pasticcere. baci ely

    • Grazie, crepi! Un modo come un altro per prendere il partner per la gola… specialmente a San Valentino!
      P.S.: ormai però si dice “In bocca al cuoco!”… bisognerà trovare una risposta adeguata, anche perché il cuoco ci serve vivo (almeno fino a che non ci ha rivelato la ricetta ;D)
      Che ne dici è il caso di lanciare un contest a riguardo???

  2. ciao sai che ti dico? che li metto tutte e due in lista i tuoi post perchè uno più bello dell’altro… va be’ posso dire che i bicchierini sono una bellezza!!! grazie di cuore, buona serata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...